Varazze – Cap Ferrat

Settembre 26, 2020
Percorso:
Equipaggio: Giorgio, Franco, Cesar, Sandra, Stefano, Maribel, Arianna, Eloise, Giulio, Elisabeth.
Meteo: Sole, BF 2 a 5 Direzione Variabile

Partenza alle ore 8 dal porto di Varazze, in perfetto orario con l’apertura del Ponte. La meteo non è tranquilla: c’è stata una maestralata forte che interessa tutto il Mediterraneo e Safiria è infatti a Stromboli che combatte con temporali, fulmini, onde altissime che rifrangono dietro l’isola e vento fino a 50 nodi. Noi usciamo e incontriamo subito una onda lunga e molto profonda e potente che arriva da SW, ci ricorda l’oceano e siamo emozionati per la nuova partenza. Però le previsioni che davano vento forte da NW che girava a N non vengono rispettate e non riusciamo a fare solo vela. Il vento è a raffiche, cambia di direzione e poi si mette a SW-S per cui decidiamo di fare vela e motore, con velocità fra i 10 e 11 nodi che ci portano a Cap Ferrat già verso le 4 del pomeriggio: dei razzi. Troviamo una fila di grosse boe gialle con divieto di ancoraggio, ma sospettiamo che siano solo per navi e quindi ci mettiamo oltre, più vicini al porto di San-Jean-Cap-Ferrat. A fine pomeriggio facciamo una bella passeggiato per il paesino di Saint Jean, ma soprattutto la passeggiata attorno al capo: una ½ ora di vedute mozzafiato nel profumo della pineta mediterranea.

Tappa precedente