Tenerife (Punta Roja) – Tenerife (Baia della Ballena)

Novembre 1, 2020 - Novembre 2, 2020
Percorso: Tenerife (Punta Roja) – Tenerife (Baia della Ballena)
Equipaggio: Franco, Cesar, Sandra, Stefano, Maribel, Arianna, Eloise, Giulio e Riccardo
Meteo: Sole, NE BF6

Ci svegliamo con una trentina di nodi in baia e visto che Giulio e Riccardo sono riusciti a imbarcarsi sul volo NEOS malgrado il Covid e arriveranno all’aeroporto, ci avviamo verso Marina del Sur (Las Galletas) per andare a prendere sul molo. In realtà entriamo in baia della Ballena, giusto a fianco e troviamo un riparo perfetto sia dalla risacca che dal vento: un ancoraggio quindi migliore di Punta Roja in queste condizioni. Oltretutto verso la parte Est della baia, ce anche li una grossa spianata di sabbia che permette un ottimo ancoraggio. La sabbia si trasforma in roccia pian piano che ci si sposta verso Ovest nella baia quindi attenzione a dove si butta l’ancora. La linea costiera è ricca di pesce. Franco vede una tartaruga marina e Maribel e Stefano un trigone abbastanza grosso nella loro lunga nuotata. Giulio e Riccardo arrivano puntuali e, per non bagnarci nel tragitto, decidiamo di imbarcarli dall’albergo che sta sulla baia, da un piccolo imbarcadero al lato della piscina, facendo finta di niente per entrare dentro il resort… Hanno portato tanti regali per le bambine e soprattutto dei bei pezzi di tartufo bianco di Alba e taglierini che saranno la nostra cena assieme alle uova. Un tramonto spettacolare chiude la giornata. 

Il giorno dopo Stefano ha molte riunioni di lavoro e decidiamo di rimanere in baia. Il paesino non ha nessuna attrattiva e c’è qualche negozietto per fare la spesa, incluso un mercatino del pesce dove abbiamo comperato un Bonito. Giulio e Franco invece armati di coltello hanno raccolto una quantità di ricci carichi di uova per una splendida pasta serale. Giulio e Riccardo rientrando dal paesino in serata, hanno dovuto recuperare una barca di uno sprovveduto con il motore in panne e neppure i remi per tornare!

Il tramonto del 2 Novembre è semplicemente meraviglioso.